G ldar Parque Arqueol gico Cueva Pintada (Foto Haridian Arnay)
G ldar Parque Arqueol gico Cueva Pintada (Foto Haridian Arnay)
Cosa vedere

Gáldar

La città nel nord di Gran Canaria ricca di siti archeologici. Gáldar è stata la capitale dei Guanartematos, aborigeni dell'isola. Famosa per la Cueva Pintata con il museo e il parco archeologicoa

Gáldar è una località nella zona nord ovest dell'isola di Gran Canaria. Antica capitale dei Guanartematos (aborigeni di Gran Canaria), Gáldar ha un passato preispanico è di notevole importanza. Qui, ad opera del re Alonzo Fernández de Lugo, venne catturato Thenesor Semidán, che, trasferito in Spagna, giurò fedeltà ai Re Cattolici, si convertì al cattolicesimo e venne battezzato con il nome di Fernando Guanarteme. Ritornò alle Canarie dove, alleato dei conquistadores, collaborò alla resa dei primitivi e alla loro conversione.
Gáldar - Gran CanariaGáldar - Gran CanariaGáldar - Gran CanariaGáldar - Gran Canaria

Cosa visitare a Gáldar

Gáldar nasce alla fine del XV secolo, sviluppandosi attorno alla chiesa di Santiago de Gáldar. L'edificio originario venne sostituito dall'attuale costruito tra la fine del XVIII e l'inizio del XIX secolo, ed in esso sono custodite interessanti opere pittoriche ed uno storico fonte battesimale noto come Pila Verde, appartenuto all'edificio iniziale in cui venne battezzata la maggior parte della popolazione preispanica della zona. La chiesa, con la sua facciata con inserti barocchi e neoclassici, si erge nell'omonima piazza in cui risiede anche la Casa Consistoriales, sede ufficiale del governo locale, nel cui cortile si può ammirare l'esemplare di Drago (Dracaena draco - una pianta subtropicale monocotiledone, appartenente alla famiglia delle Agavaceae) più antico dell'isola, documentato già nel 1718. Accanto al comune, il Teatro Comunale, ricostruito nel 1912, sostituì quello fondato da Isabella II. Altri luoghi degni di nota dal punto di vista storico ed artistico sono La Casa Verde de Aguilar, esempio di architettura canaria oggi sede dell'Università di Las Palmas, il Mercato Municipale, anche detto "La Recova", dove si trovano i migliori prodotti freschi della zona ed il cui ingresso è guardato da due sculture, La Pescadera ed El Labrador. Oltre al patrimonio storico-culturale, la città vanta un tesoro immenso, quello naturale, con i Pini di Gáldar e le Montagne di Gáldar che offrono ai visitatori panorami mozzafiato, ed una spettacolare ricchezza etnografica come il Barranco Hondo de Abajo, con le sue case-grotta e la chiesa scavata nella roccia, con una moltitudine di sentieri che scendono nelle pinete e nei campi coltivati o salgono su per burroni fino alle montagne.
16 fotoVisita alla Cueva Pintada di Gáldar
Cueva PintadaCueva PintadaCueva PintadaCueva PintadaCueva PintadaCueva PintadaCueva PintadaCueva PintadaCueva PintadaCueva PintadaCueva PintadaCueva PintadaCueva PintadaCueva PintadaCueva PintadaCueva Pintada
Altri album fotografici:
Gáldar - Gran Canaria
Gàldar20 foto

La Cueva Pintada di Gáldar

Dall'angolo del Teatro Comunale di Gáldar si osservano il Museo e Parco Archeologico de la Cueva Pintada, probabilmente il più importante giacimento archeologico delle Canarie. Si tratta del più ricco e variato scavo archeologico, con resti di un villaggio preispanico. Alcune abitazioni sono state ricostruite a partire dai dati storici disponibili, in modo da ricreare la vita quotidiana di una famiglia nell'era preispanica. La parte più affascinante è l'ingresso della Cueva Pintada, che sfoggia il miglior esempio di pittura rupestre degli antichi canari con motivi geometrici - si tratta di una grotta artificiale scavata nel tufo. La ricchezza archeologica dell'antica capitale canaria si completa con altri giacimenti importanti sulla costa. Di particolare interesse sono il giacimento del poblado de El Aguijero o la necropoli di La Guancha.

Le feste a Gáldar

La festa più importante è quella in onore di Santiago Apostolo, che si festeggia il 25 luglio. Durante tutto il mese si susseguono varie attività fino al momento principale, con la Romería Ofrenda, cioè la preparazione dei carri pieni di prodotti tipici della terra offerti all'Apostolo e l'allestimento dei carri per la Battaglia dei Fiori.
  • Cueva PintadaParco Archeologico Cueva Pintada
    1Calle Audiencia 2 - Gáldar

    Grazie ad una passerella sopraelevata è possibile visitare questo parco archeologico situato nella cittadina di Gáldar. Si tratta di una villaggio preistorico costruito dagli aborigeni canari che custodisce la suggestiva "Cueva Pintata" (grotta dipinta) dove ammirare una preziosa pittura rupestre. La grotta dipinta di Gáldar è aperta al pubblico da martedì a domenica e dispone di visite guidate. Chiudo il lunedì www.cuevapintada.com

  • Gran Canaria Lagarto CanarioReptilandia
    2Parque Rural de Amagro - Cruce de Hoya de Pineda - Gáldar

    A nord dell'isola, a Gáldar, si estende il Reptilandia Park, su di una superficie di dieci chilometri quadrati. Qui si possono ammirare una ricchissima collezione di rettili appartenenti a differenti specie e di provenienza varia, come ad esempio coccodrilli, iguane, tartarughe giganti, lucertoloni o serpenti, velenosi e non, e la lucertola più lunga del mondo, la Komodo Dragon. Aperto dalle 11.00 alle 17.30

  • Gáldar - Gran CanariaGáldar
    3Gáldar

    A Gáldar è possibile visitare uno dei più bei templi di Gran Canaria: la Chiesa di Santiago de Gáldar, considerata il trait-d'union tra lo stile barocco e il primo neoclassicismo canario. Nel centro sono da visitare gli edifici del Comune, il Teatro Municipale, il viale "Plaza Grande" e il Museo di Antonio Padrón. Nei dintorni merita una visita la Pineta di Gáldar, dallo straordinario interesse geologico e botanico.

Come arrivare a Gáldar

Gáldar è ben collegata a Las Palmas tramite la GC2, ad una distanza in macchina di appena 20 minuti, mentre da Maspalomas dovrete prendere la GC1 in direzione Las Palmas fino al bivio con la circumvallazione GC3, oppure continuando per la capitale per prendere la GC2. Con i mezzi pubblici, prendete da Las Palmas la linea 105 o 103, mentre dall'aeroporto la linea 60 fino a Las Palmas.
  • Cultura
  • Località
  • Gáldar
 Prenota hotel a Gáldar

Hotel, appartamenti, ville, resort e villaggi turistici a Gáldar: cerca tra i miglior alloggi a Gáldar. Miglior prezzo garantito!

Prenota ora
 
Cosa vedere a Gran Canaria

Cosa vedere a Gran Canaria

Città da visitare, luoghi da non perdere e suggestioni di viaggio per scroprire l'isola di Gran Canaria

Cosa vedere
Località turistiche di Gran Canaria Località turistiche di Gran Canaria Puerto Rico, Maspalomas, Playa del Inglés, San Agustín e Mogán sono le più note destinazioni di Gran Canaria
2 Cosa vedere a Gran Canaria in tre giorni Cosa vedere a Gran Canaria in tre giorni Un programma itinerario di tre giorni per scoprire l'isola
Itinerari a Gran Canaria Itinerari a Gran Canaria Percorsi per scoprire l'isola di Gran Canaria: da nord a sud
Musei e parchi archeologici Musei e parchi archeologici Cosa vedere a Gran Canaria: musei, giardini e parchi archeologici
Bellezze naturali di Gran Canaria Bellezze naturali di Gran Canaria Guida ai luoghi naturalistici suggestivi
Pozze e piscine naturali Pozze e piscine naturali Guida e mappa alle più suggestive piscine naturali di Gran Canaria
1 Firgas Firgas La cittadina di Firgas è famosa per una fontana lunga 30 metri
Agaete Agaete Cosa visitare ad Agaete e a Puerto de Las Nieves
Las Palmas de Gran Canaria Las Palmas de Gran Canaria Appuntamenti, divertimento e luoghi da visitare nella capitale dell'isola
 Cerca voli per l'isola di Gran Canaria

Confronta le tariffe di volo da numerose compagnie aree e trova il tuo volo ideale per il viaggio a Gran Canaria e Maspalomas

Cerca voli
 
© 2001-2018 GoCity. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il nostro permesso scritto. GoCity, GO e Viva sono marchi registrati.