Moya Barranco de los Propios (Foto Informaciones Canarias SA)
Moya Barranco de los Propios (Foto Informaciones Canarias SA)
Cosa vedere

Moya

Tanti ecosistemi in una città immersa nella natura. Dalle piscine naturali del Charco de San Lorenzo e della Playa de la Caleta, alla riserva naturale dei Tiles

Una visita a Moya vi permetterà di scoprire un vasto patrimonio culturale e naturale. Moya è infatti immersa in un territorio naturale protetto ed è circondata da costruzioni rurali tradizionali. Situata nella parte nord di Gran Canaria, ad un'altitudine di 400 metri, Moya dista appena 30 minuti di macchina dalla capitale Las Palmas. Dalla costa il territorio sale verso le alture, in cui si distinguono diversi ecosistemi, dalle piscine naturali del Charco de San Lorenzo e della Playa de la Caleta, alla riserva naturale dei Tiles, all'interno del Parco Rurale Doramas, in cui padroneggia una grande estensione di laurisilva. Questa è una tappa fondamentale per i botanici, considerata la grande varietà di flora e fauna. Sulla costa si incontra un'oasi pittoresca e caratteristica, el Roque, un raggruppamento di case costruite su una piattaforma di basalto a picco sul mare.

Visitare la città di Moya

Salendo verso la piccola città di Moya, in stile canario, spicca la Casa Museo di Tomás Morales, poeta che visse a cavallo tra XIX e XX secolo e massimo esponente del Modernismo spagnolo, nei cui diversi ambienti sono esposte le varie collezioni da lui realizzate. Nei pressi della Casa Museo, affacciata su di un impressionante dirupo, si erge la bella chiesa di Nuestra Señora de la Candelaria. L'edificio, costruito nel 1944, venne consacrato ed aperto al culto nell'ottobre del 1957, e prende il posto di un'antica cappella risalente al XV secolo. L'interno custodisce varie opere di grande valore storico, come la stessa Vergine de la Candelaria, del XV secolo. Altro sito di notevole importanza storica è il giacimento archeologico de La Montañeta, in cui risiede uno degli acquedotti più antichi dell'isola, con una lunghezza di 200 metri e sorretto da 19 pilastri.
18 fotoMoya
Gran Canaria Chiesa in MoyaMoyaMoyaMoyaMoyaMoyaMoyaMoyaMoyaMoyaMoyaMoyaMoyaMoyaMoyaMoya - Gran CanariaMoya - Riserva Naturale Speciale di Los TilesMoya - Gran Canaria

Come arrivare a Moya

Moya si trova nel nord di Gran Canaria. E' raggiungibile attraverso l'autostrada gratuita GC-2 in auto oppure con i mezzi pubblici. Lungo l'itinerario in auto è possibile visitare anche la pozza (charco) di San Lorenzo, lungo la costa.
  • In auto: da Maspalomas con la GC-2, costeggiate il litorale nord fino allo svincolo di El Pagador, quindi prendete la GC-75
  • Con i mezzi pubblici: da Las Palmas la linea 116 o 117. Da Maspalomas con la linea 30 fino a Las Palmas quindi 116 o 117.

Le feste a Moya

La festa principale è quella in onore della Patrona di Moya, Nuestra Señora de la Candelaria, che si celebra il 2 febbraio, seguita dal pellegrinaggio in onore di Sant'Antonio il sabato più vicino al 13 giugno. Il 24 agosto, nel quartiere di Fontanales si celebra San Bartolomeo, con una grande fiera del bestiame ed un pellegrinaggio a cui partecipa gente proveniente da altri villaggi. Infine, nel mese di ottobre si celebra il compatrono della città San Judas Tadeo.
  • Moya - Gran CanariaMoya
    1Località

    Una visita a Moya vi permetterà di scoprire un vasto patrimonio culturale e naturale. Tra questi, i siti della Grotta di Doramas o delle Grotte della Montañeta, che costituiscono i beni archeologici più rilevanti. Tra i beni da segnalare vi sono la Chiesa di Nostra Signora de la Candelaria, la Casa Museo Tomá Morales, la Heredad de Aguas e l'Eremo di San Bartolomé de Fontanales. Moya è immersa in un territorio naturale protetto ed è circondata da costruzioni rurali tradizionali. Sul litorale vi sono le spiagge La Caleta nell'Altillo e le piscine naturali del Charco di San Lorenzo. L'artigianato locale vanta un'offerta importante e le piccole botteghe sono aperte ogni giorno.
    Hotel nei dintorni

  • Moya - Riserva Naturale Speciale di Los TilesLos Tilos de Moya
    2Camino los Tiles - Moya

    Il municipio di Moya, ospita sui suoi territori ben 90 etteri, dei 91 di cui è formata, della Riserva Naturale di Los Tiles. Si tratta di uno dei più estesi boschi di Laurisilva nell'isola di Gran Canaria. Questo patrimonio rischiò l'estinzione alla fine del 1800 per il suo alto contenuto di legname, solo la perspicacia e la fermezza di personaggi come il poeta de Unamuno ne evitarono la distruzione. Oggi la riserva che fa parte del grande Parco rurale di Doromas, è l'orgoglio dell'isola e possiede enormi alberi secolari di Laurisilva e piante endemiche come la Salvia Bianca.
    Hotel nei dintorni

  • Charcos de San LorenzoCharco di San Lorenzo
    3Moya

    Una delle pozze oceaniche più belle dell'area settentrionale di Gran Canaria per il piacere di vivere le acque oceaniche senza essere disturbati dalle onde con due grandi piscine naturali, attrezzate al meglio per andare incontro a qualsiasi esigenza. La piscina più ampia, circondata in alcuni tratti da roccia vulcanica, presenta una lunghezza di 75 metri, una larghezza di 45 metri ed una profondità tale da permettere in certi punti tuffi di testa.
    Hotel nei dintorni

  • Natura
  • Moya
Prenota hotel a Moya

Hotel, appartamenti, ville, resort e villaggi turistici a Moya: cerca tra i miglior alloggi a Moya. Miglior prezzo garantito!

Prenota ora
 
© 2001-2018 GoCity. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il nostro permesso scritto. GoCity, GO e Viva sono marchi registrati.